Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii

Non Solo Kawaii
Home !Kawaii Box!, !Kawaii News!, Painting, Toy

Kawaii Interview: Lisa Petrucci

18 Novembre 2011 5 comments

Lisa Petrucci Lil' Puff, cute pin-up
© Lisa Petrucci - Lil’ Puff, 2004

foto di Lisa Petrucci, autoritratto
© Lisa Petrucci

Lisa Petrucci (1963 - Massachusetts, USA) è una pittrice americana che rappresenta le sue passioni con uno stile kawaii e kitsch.
Sin da piccola si è appassionata all’arte disegnando i personaggi dei cartoni animati e dei fumetti e gli animali più kawaii, come cavalli, koala e coniglietti.
Ha studiato arte e successivamente è stata curatrice presso gallerie di Portland, Maine, Boston e Massachusetts e poi direttrice della Pat Hearn Gallery e Bess Cutler Gallery.
La prima volta che abbiamo visto le sue opere è stato nel 2009, durante la mostra “Pop Art Playmates” presso la galleria Mondo Bizzarro di Roma. Quello che ci ha affascinato del suo stile è stata la sua capacità di rendere le cose prettamente kawaii, come toys, cuccioli e fumetti, delle vere opere d’arte e di riuscire a rendere carino anche ciò che non lo sarebbe, come sexy pin-up e i mostri spaventosi.
Nelle mani di Lisa, tutto diventa dolce e kawaii, con un pizzico di kitsch che rende le sue opere divertenti e colorate.
Lisa chiama i suoi character Kickass Kuties e a loro è dedicato un libro di illustrazioni “Kickass Kuties - The Art of Lisa Petrucci” pubblicato da Dark Horse.
Abbiamo fatto qualche domanda a questa artista che amiamo molto e ora vi lasciamo alla sua intervista.

Lisa Petrucci (1963 - Massachusetts, USA) is an American painter who represents her passions with a kitsch and kawaii style.
Since she was a little girl, she had a passion for the art, drawing cartoon and comic books characters and kawaii animals, like horses, koalas and rabbits.
She studied art and then she was the curator in galleries in Portland, Maine, Boston and Massachusetts and director of Pat Hearn Gallery and Bess Cutler Gallery.
The first time we saw her work was in 2009, during “Pop Art Playmates” show at the Mondo Bizzarro Gallery in Rome. We were fascinated by her ability to make simple kawaii things, like toys, comics and puppies, true works of art and to be able to make cute also sexy pin-up and scary monsters.
Lisa makes everything sweet and cute with a hint of kitsch that makes her work fun and colorful.
Lisa says that her character are Kickass Kuties and a book of illustrations is dedicated to them “Kickass Kuties - The Art of Lisa Petrucci” published by Dark Horse.
We asked some questions to this artist that we love very much and here is her interview.

Lisa Petrucci Bandana Kitty, kawaii cute cat
© Lisa Petrucci - Bandana Kitty, 2005

  • 1. Il tuo stile è molto riconoscibile: piccole ragazze carinissime dai grandi occhi che ricordano i personaggi deformed dei manga. C’è qualcosa a cui ti sei ispirata per creare questi character?
    1. Your style is very recognizable: cute little girls with big eyes that remind deformed manga characters. Is there something that has inspired you to create these characters?

All’inizio ero molto influenzata dalle bambole Liddle Kiddles e dai grandi occhi in stile Keane degli anni ‘60. Quando ero piccola avevo le Liddle Kiddles e i loro visi mi sono sempre piaciuti, in particolare i loro occhi. Hanno delle bellissime espressioni e l’eyeliner! L’arte in stile “occhi grandi” degli anni ‘60 è strettamente associata al kitsch, altra forma espressiva che mi attirava. Da allora ho scoperto altre bambole vintage che mi hanno ispirato, così come altri riferimenti culturali pop.

In the beginning, I was most inspired by Liddle Kiddles dolls and Keane-style “big eye” art from the 1960s. I had Liddle Kiddles as a child and have always liked their faces, especially their eyes. They have great expressions and eyeliner! And the “big eye” art of the 1960s is so closely associated with kitsch, so this appealed to me as well. Since then I discovered other vintage dolls that have inspired my art, as well as other pop cultural references.

Lisa Petrucci Jada Jiggle, cute cat girl, ragazza gatto kawaii
© Lisa Petrucci - Jada Jiggle, 2000

Lisa Petrucci Greta Grindadiddle, kawaii dancer, ballerina carina
© Lisa Petrucci - Greta Grindadiddle, 2000

  • 2. Tutti i tuoi personaggi sono dolci ed esprimono allegria, persino i tuoi diavoletti e mostri. Come riesci a infondere questa sensazione? C’è qualcosa che per te è importante comunicare al pubblico?
    2. Your characters are sweet and express their joy, even your little devils and monsters. How can you show this feeling? Is there anything important to you to communicate to the public?

Mi piacciono i concetti di dolce e spaventoso / cattivo e simpatico.
Non è sufficiente creare dei personaggi graziosi, deve esserci qualcosa di sovversivo in loro.

I like the idea of cute and creepy / naughty and nice.
It’s not enough to make cute characters, there has to be something subversive about them.

Lisa Petrucci Slaughter of the Vampires, vampira twilight
© Lisa Petrucci - Slaughter of the Vampires, 2008

  • 3. Spesso rappresenti eroine dei telefilm, dei cartoni animati e dei comics. Quali sono i tuoi personaggi preferiti? Chi vorresti ritrarre in futuro?
    3. You often represent the protagonists of TV series, cartoons and comics. What are your favorite characters? Who would you like to portray in the future?

Faccio parte del baby boom, la cultura popolare ha una grande influenza su di me. Ho guardato tanta televisione e film quando ero piccola, e ho amato i cartoni animati e i fumetti. Wonder Woman era la mia preferita, quindi credo di essere sempre stata femminista.
Da bambina guardavo molti b-movie anche al drive-in, il cinema low-budget mi ha sempre affascinata. Ho dipinto alcuni personaggi dei miei film preferiti; Divine, Joan Crawford, Baby Jane, Vulnavia di “L’abominevole dottor Phibes”, Barbara Steele, “Faster Pussycat Kill, Kill!”, e una varietà di film sullo sfruttamento, compreso un oscuro porno degli anni ‘70 “Bat Pussy”!
Più di recente, ho fatto un quadro per una mostra che ha come tema John Waters al Museum of Contemporary Art di Indianapolis. L’ho basato sui personaggi femminili di “Fenicotteri rosa”. È stato davvero divertente da realizzare!

I am a baby boomer, so popular culture has a huge influence on me. I watched a lot of television and movies in my youth, and loved cartoons and comic books. Wonder Woman was my favorite, so I guess I’ve always been a feminist.
As a child I saw a lot of b-movies at the drive-in too, so low-budget cinema has always fascinated me. I’ve done paintings of some of my favorite movie characters; Divine, Joan Crawford, Baby Jane, Vulnavia from “The Abominable Dr. Phibes”, Barbara Steele, “Faster Pussycat Kill, Kill!”, and a variety of exploitation films including an obscure 1970’s porno, “Bat Pussy”!
Most recently, I did a painting for a John Waters-themed exhibition at the Indianapolis Museum of Contemporary Art. I based it on the female characters from “Pink Flamingos”. It was really fun to do!

Lisa Petrucci Gesebel, kawaii girl on the space
© Lisa Petrucci - Gesebel, 2011

Lisa Petrucci Lil' Ladies of Pink Flamingos
© Lisa Petrucci - Lil’ Ladies of Pink Flamingos, 2011

  • 4. Oltre ai tuoi caratteristici personaggi kawaii “deformed”, troviamo le sensuali Pretty Pin-Ups che invece rispecchiano le proporzioni reali del corpo umano. Sei affascinata dal mondo del burlesque?
    4. In addition to your typical kawaii “deformed” characters, there are your sensual Pretty Pin-Ups in actual proportions. Are you fascinated by burlesque?

Ero a conoscenza di spogliarelli e spettacoli di burlesque molto prima che ci fosse il revival del burlesque. In origine ho scoperto le ballerine e le pin-up da riviste d’epoca maschili che collezionavo e poi quando ho visto alcuni film di burlesque di Something Weird Video usciti nei primi anni ‘90. Se ci fosse stata la possibilità di fare spettacoli burlesque quando ero più giovane, sono quasi sicura che avrei preso parte alla rinascita! Così, invece, creo opere d’arte che fanno riferimento al mondo delle pin-up e del burlesque, e ne scrivo a riguardo per Something Weird Video.

I’ve been well aware of striptease and burlesque long before the current burlesque revival. I originally discovered dancers and pin-up girls from vintage men’s magazines I collected and then when I saw some burlesque films Something Weird Video released on video in the early 1990s. Had there been opportunities to do burlesque performances when I was younger, I most certainly would have been involved in the renaissance! So instead, I make art that references pin-up and burlesque, and write about it for Something Weird Video.

Lisa Petrucci Garden Surprise, kawaii girl painting
© Lisa Petrucci - Garden Surprise, 2006

Lisa Petrucci Cocktail Kutie, 2010 kawaii paintings
© Lisa Petrucci - Cocktail Kutie, 2010

  • 5. Nei tuoi quadri ritroviamo spesso dei toys. Da dove è nata questa tua passione e come si è trasformata in collezionismo? Qual è il pezzo forte della tua collezione? Quale sarà il prossimo toy che entrerà a farne parte e quale non riuscirai mai, purtroppo, ad avere?
    5. Toys are often represented in your paintings. How did this passion start and how it has turned into collecting? What is the highlight of your collection? What will be the next toy that is going to be part of it and unfortunately what you won’t ever get?

Da bambina, ero ossessionata da bambole e giocattoli (e lo sono ancora!). Liddle Kiddles erano le mie preferite, poi Barbie e altre bambole fashion. Andare al negozio di giocattoli con mio padre era un bell’affare. Mi avrebbe comprato la maggior parte dei giocattoli che volevo, e spesso faceva di tutto per trovarli, come quando volevo una Blythe e Derry Daring nei primi anni ‘70. Erano difficili da reperire anche allora! A vent’anni ho trovato un paio di Kiddles Liddle nei negozi economici negli anni ‘80, ma ho iniziato a collezionare seriamente le bambole negli anni ‘90, quando eBay ha reso molto più facile trovare quello che volevo. Ho accumulato un’enorme collezione di Liddle Kiddles. Mi fanno molto felice.
La mia bambola più rara è un’originale mint-in-box Blythe bionda che ho trovato nel 1990. Avevo questa bambola quando ero piccola, e ciò la rende ancora più speciale. Anche Mini Martians e Spookys Kooky sono alcuni tra i pezzi da collezione più preziosi! Non colleziono più quanto una volta, ma aggiungo sempre qualche pezzo.
L’unica bambola a cui sto morendo dietro è un’originale Wonder Woman Super Queen! Sono quasi impossibili da trovare!

As a child, I was obsessed with dolls and toys (and still am!). Liddle Kiddles were my favorites as small girl, then Barbie and other fashion dolls. Going to the toy store with my father was a very big deal. He would buy me most any toys that I wanted, and we often went to great lengths to find them, like when I wanted a Blythe and Derry Daring in the early 1970s. Those were hard to find even back then! In my twenties, I had found a few Liddle Kiddles at thrift stores in the 1980s, but got seriously into doll collecting in the 1990s when ebay made it much easier to find anything one wants. I have amassed a huge Liddle Kiddles collection. They make me the most happy. My most rare doll is an original mint-in-box blonde Blythe I found in the 1990s. I had this doll as a child, so that makes it extra special. Mini Martians and Kooky Spookys are also amongst my most prized collectibles! I don’t collect as much as I used to, but I’m always adding to the collection.
The only other doll I’m dying for is an original Ideal Wonder Woman Super Queen! These are nearly impossible to find!

Lisa Petrucci Blythe in a Field of Flowers paintings
© Lisa Petrucci - Blythe in a Field of Flowers, 2005

Lisa Petrucci Lil' Liddle Lisa and Pink Poodle, girl with pink dog
© Lisa Petrucci - Lil’ Liddle Lisa and Pink Poodle, 2005

  • 6. I cuccioli ispirano sempre tenerezza, ma nel modo in cui li ritrai risultano ancor più kawaii! Quali sono i tuoi animali preferiti? Hai degli animali da compagnia?
    6. Puppies are always cute, but you can make them more kawaii in your painting! What are your favorite animals? Do you have any pets?

I cuccioli SONO carini! Nostra figlia Danielle ha appena adottato un cucciolo bainco di pastore tedesco di nome Luka, che sarà sicuramente rappresentato nelle mie opere prima o poi. Personalmente preferisco i gatti e i micini. Ci sono molti gatti nei miei quadri. Abbiamo avuto tre gatti, ma due di loro erano molto anziani e ci hanno lasciato lo scorso anno. Ero sconvolta quando al mio amato Gomez di 17 anni è stato diagnosticato un cancro ed è morto poco dopo. Era il mio migliore amico e spesso l’ho rapprestanto. Un mese dopo, anche Pippi (di 17 anni) ci ha lasciati. Adesso abbiamo solo Josie, una triste e anziana signora gatta con problemi di salute. Speriamo di prendere due micini, una volta che Josie si sia riunita a Gomez e Pippi.

Puppies ARE cute! Our daughter Danielle just adopted a white german sheperd puppy named Luka, so he will definitely show up in my art at some point. But personally, I prefer cats and kittens. You’ll see cats in many of my paintings. We had three cats, but two of them were quite elderly and passed away this past year. I was devastated when my beloved 17 year old Gomez was diagnosed with cancer and died shortly thereafter. He was my best pal and often appeared in my art. A month later, our Pippi (also 17 years old) passed away. So now we’re left with Josie, a sad, old lady kitty with health problems. We’re hoping to get two new kittens once Josie joins Gomez and Pippi.

Lisa Petrucci Pirate Kitty, cute cat, gatto pirata
© Lisa Petrucci - Pirate Kitty, 2006

Lisa Petrucci Tiny Tiger, tigre kawaii
© Lisa Petrucci - Tiny Tiger, 2010

  • 7. I tuoi personaggi hanno un look molto curato. Rispecchiano il tuo stile? Qual è il tuo rapporto con la moda?
    7. Your characters have a very nice look. Do they reflect your style? What is your relationship with fashion?

Beh, grazie! Sì, i miei personaggi sono sicuramente il mio alter ego e le mie versioni in miniatura.
Ho sempre amato la moda, e ora preferisco gli stili vintage che vanno dagli anni ‘40 ai ‘60. Personalmente preferisco un look da cattiva ragazza, gotico o rockabilly. Mi piacciono i pois e le stampe leopardate. Mio marito Mike dice spesso mi vesto un po’ come una segretaria birbantella o una casalinga nerd! A lui piacerebbe più vedermi con uno stile anni ‘70, come Marsha della Famiglia Brady! Ma questo non accadrà mai!

Well, thank you! Yes, my characters are definitely my alter egos and miniature versions of me.
I have always loved fashion, and now prefer vintage styles from the 1940s-60s. Personally, I go for a bad girl, gothic, or rockabilly look. I like polka dots and leopard print. My husband Mike often says I dress kind of like a naughty secretary or nerdy housewife! He would like me to look more 1970s, like Marsha from the Brady Bunch! But that will never happen!

Lisa Petrucci Behold the Terrific Tiger Girl!, ragazza con tigri al circo, kawaii circus
© Lisa Petrucci - Behold the Terrific Tiger Girl!, 2011

Lisa Petrucci Fancy Feet kawaii girls paintings
© Lisa Petrucci - Fancy Feet, 2008

  • 8. Qual è la tecnica che prediligi e come si svolge il processo creativo?
    8. What is the technique that you prefer and what is your creative process?

Uso colori acrilici su legno. Acrilico liquido, molto più liscio. Faccio sottili strati di pittura per creare i miei effetti. Cerco le cose nel mio ambiente per ispirarmi, soprattutto le mie collezioni. Raccolgo oggetti tiki, kitsch, memorabilia del circo, vintage pin-up, Halloween, mostri e horror, e tonnellate di altre cose. Molto spesso mi chiedono di fare quadri per mostre a tema, e questo determina quello che raffigurano.

I work in acrylic paints on wood. They are liquid acrylic, so much more smooth. I do thin layers of paint to create my effects. I look for things in my environment to inspire me, mostly my collections. I collect tiki, kitsch, circus memorabilia, vintage pin-up, Halloween, monster and horror, and tons of other stuff. Most often I’m asked to do paintings for themes shows, so that dictates what I portray.

Lisa Petrucci Satanik
© Lisa Petrucci - Satanik, 2011

  • 9. Come supporto dei tuoi quadri utilizzi sempre una base di legno. C’è un motivo dietro questa tua scelta? Scegli il pezzo in funzione di ciò che dipingerai o viceversa?
    9. You always use a wooden base for your paintings. Is there a reason behind this choice? Do you choose the base according to what you are going to paint or vice versa?

Fino a quest’anno, ho fatto per lo più dipinti su lastre di legno. Ho deciso di usarle perché mi ricordano di cattivo gusto kitsch che vendono nelle trappole americane di souvenir per turisti. O che pendono nelle roulotte. Quelle placche in legno sembravano essere il formato ideale per i miei quadri ispirati alla cultura pop.

Up until this year, I have mostly done paintings on wood slabs. I decided to use them because they reminded me of tacky kitsch souvenirs they sell in American tourist traps. Or that hang in a mobile home trailer. Those wood plaques seemed to be the perfect format for my pop culture inspired paintings.

Lisa Petrucci Kill Baby Kill, horror kawaii
© Lisa Petrucci - Kill Baby Kill, 2008

  • 10. Domanda sul futuro: a quali progetti stai lavorando e quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
    10. Are you working on some projects? What are your dreams?

L’anno prossimo ho in programma di prendere una direzione nuova per la mia arte. Ho intenzione di continuare ad usare l’immaginario “innocente” e “kitsch”, ma in uno stile più ampio e libero.
Ho un solo show previsto per il gennaio 2013 a La Luz de Jesus Gallery di Los Angeles, dove questi nuovi dipinti saranno presentati in anteprima.
Per quanto riguarda i progetti per il futuro, mi piacerebbe avere una linea di bambole con i capelli inseriti nella cute e vestiti carini, così come le immagini in licenza per realizzare altri accessori come borse, gioielli e tessuti.

I’m planning on taking my art in a very new direction this next year. I intend to keep using “cute” and “kitsch” imagery, but in a larger, looser style.
I have a solo show scheduled for January 2013 at La Luz de Jesus Gallery in Los Angeles where these new painting will premiere.
As far as future plans, I’d like to have a line of dolls made with rooted hair and cute clothing, as well as licensing images for more accessories like purses, jewelry and fabric designs.

Lisa Petrucci No Cha Cha Heels for Lil' Dawn, christmas time
© Lisa Petrucci - No Cha Cha Heels for Lil’ Dawn, 2009

Per saperne di più, trovate Lisa Petrucci su:

To learn more, Lisa Petrucci on:

Angela & Laura

 
Playboy Redux ll: Contemporary artists interpret the iconic Playboy Bunny
Kawaii Interview: Rock’n'Dolls
Renaissance Nail Polish Collection by Faby
Marge Simpson cede alle lusinghe di Playboy
 


Similar Posts:
Tags: , ,
Condividi su Buzz

5 comments »

  • Chiara Glycine said:

    Adoro i vostri articoli! Ci fate sempre conoscere artisti bravissimi! Non conoscevo Lisa Petrucci, ma i suoi quadretti sono troppo carini, mi piacciono moltissimo! Grazieeee <3

  • Aru said:

    *__* ma che meraviglia!!

  • Vale said:

    Grazie per avermi fatto conoscere questa incredibile artista! Che belle illustrazioni, davvero stupende!
    Questo blog è davvero super kawaii e adorabile, sono diventata follower su Google friend connect con estremo piacere ! :-)

  • Muriomu said:

    I suoi personaggi femminili le somigliano molto. Scorrendo le immagini e guardando la prima opera postata e poi di seguito la foto dell’artista sembra di vedere lei stessa in versione cartoon.
    Molto belle tutte, ma come non adorare i suoi micini?? *__*

  • Laura said:

    @Chiara Glycine
    Grazie *^__^*
    A me piacciono molto i contrasti che sono presenti nei quadri di Lisa Petrucci ♥

    @Aru
    Visto? *^__^*

    @Vale
    Grazie mille! Siamo felici che ti sia piaciuta ^___-♥

    @Muriomu
    Sì, i suoi gattini sono davvero teneri ♥
    Si vede che è una grande amante degli animali

Commenta! ♥ Comment!

Commenta, o fai trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.
Mi raccomando: sii kawaii =^.^= educato e no spam.
I commenti potrebbero venire revisionati nella forma e non nei contenuti.

Comment, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS. Please be kawaii and polite, no spam.
The form, not the content, of the comments could be revised.

Puoi usare questi tags: You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo blog supporta Gravatar. Per avere il tuo avatar personalizzato, registrati a Gravatar.
This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.