Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii


Non Solo Kawaii

Non Solo Kawaii
Home !Kawaii News!, Graphic

Moshimonsters: Il Tamagochi online

9 Marzo 2009 no comment

Moshimonsters è un sito che permette ai bambini di prendersi cura del proprio mostriciattolo personale, facendolo giocare e conoscere altri mostriciattoli, dandogli da mangiare, coccolandolo, acquistando oggetti per la casa e capi di abbigliamento.

C’è anche la possibilità di avere un piccolo orto che attira degli animali da compagnia per il proprio moshimonster. Combinando i semi delle tre piante in giardino si avvicinano moshling diversi, gli animaletti da compagnia appunto, e in casa si può decidere di tenerne due, sei se si è membri di Moshimonster e in questo caso si avrà a disposizione uno zoo con tutte le specie che si riesce ad attirare.
Più cose si desiderano e più cose si vogliono acquistare: per guadagnare rox, la moshi-moneta, bisogna risolvere dei quiz di matematica, grammatica e cultura generale, che spingono i bambini ad apprendere ed esercitarsi.

Moshimonster è un sito che rispetta le direttive TRUSTe, per assicurare la privacy dei minori.

La grafica del sito è semplice e divertente, i colori sono intensi e viene ricreata una vera e propria cittadella, con accessi privilegiati per i membri. Naturalmente c’è anche la possibilità di usufruire di tanti servizi gratuitamente.

Noi abbiamo creato un nostro account circa dieci mesi fa ed ecco le nostre impressioni:

♥ Nome e specie del moshi adottato:
Angela: Picangy il Katsuma.
Praticamente è un picachu, carino e furbetto. E’ bianco, con striature viola e occhi verdi. Quando lo adottai credevo fosse una femmina ed invece… è un maschietto dispettoso!!!
  Laura: Il mio moshi si chiama Polpetta ed è della specie Devil, un diavoletto che ho colorato di Fucsia e Rosa.
♥ Versetto preferito:
Angela: “Eeeescerrasommameee”.
Non so cosa possa significare, ma lo fa per attirare la mia attenzione e riesce sempre nel suo intento.
  Laura: “Wììììììì” quando saltella di felicità dopo aver ricevuto una bella dose di coccole e grattini, oppure quando rispondo correttamente ai quiz.
♥ Oggetto di arredamento irrinunciabile:
Angela: Il miny pony mutante.
Un pony viola e rosa, ma con 5 zampe! Perfetto per vivere felice nella mia stanza dal cielo blu. Non potevo lasciarmelo sfuggire visto che adoro i Little Pony.
  Laura: Ovviamente i palloncini rossi a forma di cuore! Polpetta vola e quindi non ha bisogno di sedie e poltrone, ma con i palloncini può giocare in aria… almeno così mi piace pensare!
♥ La tua stanza:
Angela: L’Olimpo.
E’ in stile neoclassico, piena di colonne e mobili baroccheggianti. Pavimento a specchio e nessuna parete, si staglia sul cielo dall’alto del monte Olimpo e gli arcobaleni gli fanno capolino. Ci sono statue, quadri e sedute importanti dai colori dorati.
  Laura: Dai miei amici Moshi sono stata definita la “Regina del Rosa”, la mia stanza è piena di fiori, palloncini a cuore, carta da parati rosa con i cuori e così via. Mi piace portare una nuvola di rosa e calore a chi visita la stanza.
♥ Animaletto da compagnia:
Angela: Lady Meowford e Gigi.
Picangy vive con Lady Meowford, una gattina bianca vestita di rosa, e Gigi, un’unicornina bianca dalla criniera colorata. Ma nel giardino accudisce Pooky, un dinosaurino verde con un uovo in testa.
  Laura: Un gattino fucsia che sembra una nuvoletta che cammina, di nome Purdy, e un cavalluccio marino fucsia, Stanley, che preferisce rimbalzare sulla moquette fucsia di casa mia piuttosto che nuotare nei laghetti di Monstro City.
♥ Fashion-mood:
Angela: L’angioletto.
Solitamente Picangy non ha vestiti (porcellino!), ma solo un paio d’ali, una collanina dorata con un ciondolo a cuore e l’aureola. Ma, nelle occasioni particolari si scatena: a San Valentino era un innamorato con rose in mano, a Carnevale un gladiatore, d’estate un marinaio, ad Halloween un fantasmino ed a Natale una rennina.
  Laura: Polpetta è un diavoletto molto femminile, quindi di solito è vestita da fatina.
Mi piace reinventare l’uso degli oggetti che trovo nei negozi di abbigliamento e accessori, come una collana che è diventata un diadema
♥ Come si è evoluto il Moshimonsters in questi mesi:
Angela: All’inzio ero poverella e quello che guadagnavo lo spendevo per gli accessori per la casa, a discapito di Picangy che voleva la pappa. Ora il problema del denaro non sussiste più, la casa è arredata e Picangy mangia regolarmente, facendo simpatici ruttini quando è satollo. Poi sono arrivati gli abiti e mi sono divertita ad acquistarne di diversi. Ma la trovata più geniale è stata l’introduzione dei Moshling: è stato appassionante cercare le combinazioni per creare l’animaletto che più mi piaceva e perfettamente in mood con la mia stanzetta.   Laura: Appena iscritta mancavano tante aree, c’erano meno negozi, non era possibile vestire il proprio moshi e tenere per lui un animale da compagnia. C’erano anche meno giochi di abilità nel palazzo dei puzzle.
Forse però era tutto più genuino e c’era sempre voglia di scoprire, inventare e immaginare.
♥ Membership:
Angela: Mi piacerebbe essere membro per poter avere il Moshling Zoo, ma, essendo a pagamento ho preferito rinunciarci. Da quando è stata introdotta, le novità nel sito si sono bloccate: nessun oggetto nuovo, eccetto quelli per le festività. Ma la cosa più triste è stato veder chiudere Horrods, il mio negozio preferito in Monstro City.   Laura: Credo la possibilità di avere aree riservate per chi paga una quota mensile sia discriminante. Immagino che chi usufruirà maggiormente dell’offerta non siano i bambini, a cui questo sito è dedicato, ma gli iscritti più grandicelli.
Posso tuttavia capire che un sito così ben fatto non viva d’aria, ma abbia bisogno di contributi per gli aggiornamenti, che non sarebbe giusto derivassero dalle pubblicità che potrebbero influenzare ed educare in modo scorretto i bambini.
La quota richiesta, tuttavia, non è molto alta e si può usufruire di molti i servizi anche gratuitamente.
♥ Il bello di Moshimonster:
Angela: Costruirsi la propria stanza e vedere come gli altri hanno personalizzato la propria.   Laura: Divertire educando e per i più grandi passare un po’ di tempo ritornando bambini.

 

Angela & Laura

 
Boyfriend’s Diary: Shopping Online
Trendy toilette
M&M’s Mania
Alitalia - Wish List
 


Similar Posts:
Tags: , , ,
Condividi su Buzz

Commenta! ♥ Comment!

Commenta, o fai trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i commenti via RSS.
Mi raccomando: sii kawaii =^.^= educato e no spam.
I commenti potrebbero venire revisionati nella forma e non nei contenuti.

Comment, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS. Please be kawaii and polite, no spam.
The form, not the content, of the comments could be revised.

Puoi usare questi tags: You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo blog supporta Gravatar. Per avere il tuo avatar personalizzato, registrati a Gravatar.
This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.